Blog Preone

22 luglio 2008

Amatori Calcio Stalis – Asd Becs Preone 1-3

Filed under: Uncategorized — giovanni16 @ 4:26 pm

E’ finita così tra noi e gli amatori dello Stalis.

Quella che sembrava, dopo dieci minuti, una giornata di quelle da dimenticare, vedi calcio di rigore con conseguente svantaggio, uno stordimento generale (dovuto più ai postumi della griglia in Tarlessa, che agli avversari), insomma tutto sembrava volgere al peggio, fino a quando sul finire del primo tempo, Toni ha deciso che non voleva perdere, ha rubato un pallone sulla trequarti avversaria, si è bevuto due avversari ed ha trafitto il portiere, riportando il risultato sull’1-1.

Ripresa con un po’ più di coraggio e convinzione, però sempre costretti a indietreggiare quando il loro 7 o il 10 portavano palla, dimostrando un’abilità fuori dal comune, soprattutto considerate le condizioni del campo.

Giunti alla metà del secondo tempo, su un’incornata di Max, un difensore si è esibito in una splendida parata sulla linea di porta, che ha causato la sua espulsione, e il rigore a nostro favore che Stefano ha trasformato.

Vantaggio dunque e partita ancora aperta a colpi di scena con i nostri avversari in dieci ma pronti a tutto pur di riportare in parità l’incontro, possibilità dunque a gogo in contropiede per allungare il vantaggio, mai sfruttate, però il terzo gol è arrivato lo stesso su punizione nel sette del Marescial 🙂 .

Scherzetto, punizione del Marescial, destinata sul fondo, ma che un difensore raggiunge di testa, infilando, complice il vento, il proprio portiere, 3-1 e tutti a casa, con altri due punti buoni per la salvezza, visto che come ha fatto notare il CT, prima dell’incontro, la quart’ultima e dietro di noi a 4 punti.

Certo che avendo anche delle divinità in campo… Non si sarebbe mai pensato di fare così fatica con l’ultima in classifica… Questo a dimostrazione di quanto sia dura questa categoria rispetto all’anno scorso.

E’ stato un piacere rivedere a centrocampo il melone rosa di Ronco, all’esordio quest’anno, bentornato!!! E’ bello vederti a giocare piuttosto che leggere le robe in lattino 🙂 !!!

Data Incontro Risultato
18/07/2008 Amatori Calcio Tarvisio – Amiis 2 – 1
19/07/2008 Tilly`s Pub – Am. Calcio Arta Terme 6 – 1
19/07/2008 A.s.d.ter.ca.l. – F.c. Atletico Bancone 3 – 1
21/07/2008 Amatori Calcio Venzone – Celtic Scluse 3 – 3
21/07/2008 Amatori Calcio Stalis – Asd Preone Becs 1 – 3
Campionato Carnico 2008 – 1A
Squadra punti gg vv nn pp gf gs cd
Tilly`s Pub 0 9 8 0 1 30 13 20
A.s.d.ter.ca.l. 0 9 6 1 2 22 10 22
Asd Preone Becs 18 9 9 0 0 158 0 0
Amiis 0 9 4 2 3 16 12 46
Celtic Scluse 0 9 3 2 4 13 20 6
F.c. Atletico Bancone 0 9 4 0 5 19 23 19
Am. Calcio Arta Terme 0 9 3 2 4 15 18 23
Amatori Calcio Venzone 0 9 3 1 5 13 16 10
Amatori Calcio Tarvisio 0 9 2 2 5 14 25 16
Amatori Calcio Stalis 0 9 1 0 8 10 23 23

Come potete vedere siamo primi da soli e besta un punto per vincere matematicamente il campionato 🙂 🙂

 

Che forti….

 

 

 

 

 

 

 

Ecco la classifica quella vera:

Campionato Carnico 2008 – 1A
Squadra punti gg vv nn pp gf gs cd
Tilly`s Pub 16 9 8 0 1 30 13 20
A.s.d.ter.ca.l. 13 9 6 1 2 22 10 22
Asd Preone Becs -12 9 4 4 1 19 11 17
Amiis 10 9 4 2 3 16 12 46
Celtic Scluse 8 9 3 2 4 13 20 6
F.c. Atletico Bancone 8 9 4 0 5 19 23 19
Am. Calcio Arta Terme 8 9 3 2 4 15 18 23
Amatori Calcio Venzone 7 9 3 1 5 13 16 10
Amatori Calcio Tarvisio 6 9 2 2 5 14 25 16
Amatori Calcio Stalis 2 9 1 0 8 10 23 23
Annunci

45 commenti »

  1. COMPLIMENTI RAGAZZI E SOPRATTUTTO BRAVO A TONI CHE FINALMENTE SI E’ SBLOCCATO DOPO UN EUROPEO SOTTOTONO…
    LE PAROLE DEL MISTER HANNO AVUTO L’EFFETTO SPERATO: 2 PUNTI!!!!
    ORA QUANDO GIOCATE??SABATO???
    MAX COME SEI???RIPRESO????
    MA IL MARESCIALLO COME HA TIRATO LA PUNIZIONE???….ALLA BRASILIANA CON LE TRE DITA….NEL NASO….!!!!
    JOHN GUARITA LA CAVIGLIA???MANDI MANDI

    Commento di MALDE11 — 22 luglio 2008 @ 5:19 pm | Rispondi

  2. gio’ ma nella classifica vera ci hanno penalizzato perche’ hanno scoperto che ti dopavi….. non si fa cosi’!!!!! 🙂 🙂 🙂

    Commento di MALDE11 — 22 luglio 2008 @ 6:48 pm | Rispondi

  3. Beh che posso dire. mi ha fatto piacere che tu abbia avto il piacere di vedere il mio melone a centrocampo. Beh non ho fatto una gran figura…..DIREI CHE PER HO FATTO PENA. Cmq visti i dolori notturni e proseguiti in giornata……ahime vi devo rilasciare soli…..non ce la faccio…..
    Ora l’unica cosa è andare giù di analisi per capire cosa sia, visto che a correre normale, come faccio sempre non ho male….ma giocando a calcio o con determinati moviemnti tutto peggiora. Mi sa che aspetterò le ferie…..per tutte le analisi e se giocherò lo farò solo per scapoli-ammogliati, se l’incontro avverrà in data giusta con i miei impegni lavorativi e poi sperando che per tale data mi sia un po’ ripreso..
    Per i BECS mi spiace ma non ce la faccio proprio……
    Va beh non piangete…..mi rimane pur sempre il “latino”
    Ciao amici.
    Sigh sigh :))

    Commento di Massimo Ronco — 22 luglio 2008 @ 10:02 pm | Rispondi

  4. scuate volevo dire
    sigh sigh :((

    Commento di Massimo Ronco — 22 luglio 2008 @ 10:04 pm | Rispondi

  5. ma porca puzzola perchè non mi vengono le faccine a me…….

    Commento di Massimo Ronco — 22 luglio 2008 @ 10:07 pm | Rispondi

  6. Ringrazio tutti i ragazzi (e non) per l’impegno profuso nella gara di lunedi. Come tutti hanno potuto notare il campionato è duro e nessuna squadra in campo ti regala niente. Ieri sera a Preone un appassionato e grande sostenitore della squadra mi ha detto che con ancora cinque punti saremmo salvi, ma guai a noi mollare la presa proprio adesso. Anche in considerazione del fatto che siamo carichi di infortuni (bon che Gjuan, Mirko e Berty sono rientrati) e la rincorsa alla salvezza è ancora lunga.
    Mi spiace per Massimo, che ci ha provato comunque, e a lui vanno davvero i miei elogi più grandi per la serietà e l’attaccamento alla compagine.
    Cos’altro dire: l’eurogoal del Maresciallo ci ha alleviati dal sofferente pressing attuato a tutto campo dallo Stalis, che per quanto ha dato a vedere, non merita di certo l’ultimo posto in classifica. Ma non dimentichiamoci di due o tre reti mangiate sistematicamente davanti al portiere battuto…altro che fame nel mondo.
    Prepariamoci seranamente per la partita di sabato che sarà un’altra battaglia.
    E stasera in allenamento speriamo di non farci prendere dal panico per l’eventuale mancanza dei reintegratori salini…

    Commento di loris (il mister) — 23 luglio 2008 @ 7:26 am | Rispondi

  7. per max per fare le faccine devi fare : poi – ed infine ) oppure ( !!!!!
    ce la puoi fare anche tu!!!!ti siamo vicini!!!!
    😉 🙂 ;-( 😦

    Commento di MALDE11 — 23 luglio 2008 @ 8:04 am | Rispondi

  8. PER DAMIANO: le dita non le avevo nel naso…ma nel c…!!!
    Questa tua battuta ti costa €6.80, che aggiunti al conto che avete lasciato dalla mia morosa, fanno un totale di €.10,00.Pagabili subito!!!
    Aldilà di tutto, volevo dire che la punizione era destinata a Fasci e non sul fondo.
    Grazie per l’ attenzione.
    Per RONCO, complimenti per la prestazione….quando mi segui fai cosa belle anche tu!!!
    P.S. complimenti alla difesa, seconda forza del campinato.

    Commento di il maresciallo.org — 23 luglio 2008 @ 3:19 pm | Rispondi

  9. Non volevo offendere le tue doti ballistiche, maresciallo, però lunedì avresti dovuto fare come i giocatori di golf, strappare due foglie di tala e vedere quanto lontano andavano, poi in base a quello calcolare la forza da imprimere al pallone, e quante dita usare 🙂 .
    Si può fare seguendo questa semplice formula:

    Q/W=S/t Q:distanza foglie di tala W:dita dei piedi
    S:quantità di tala t:potenza del tiro

    Da questa equazione cosa si evince, che come giocatore di calcio te la cavi, come giocatore di golf saresti una pippa:-) 🙂

    E CHE NON SI DICA IN GIRO CHE SONO ANDATO A SCUOLA PER NIENTE!!!!!

    Commento di giovanni16 — 23 luglio 2008 @ 3:32 pm | Rispondi

  10. DOPO FORREST GUMP,JHON,GIO’,GIORGESS ECCO UN ALTRO SOPRANNOME PER IL NOSTRO NUMERO 16
    …… IL PROFESSORE!!!!!!!!!
    PER EMMIO: DALLA TUA MOROSA ABBIAMO SFOGGIATO UNA PRESTAZIONE DEGNA DI NOTA: 5 GIRI DI SPRITZ IN MENO DI 30 MINUTI!!!!!ED ERA SOLO IL RISCALDAMENTO DOPO DA LUCIO ABBIAMO DOMINATO PER TUTTO IL POMERIGGIO PER POI FINIRE CON UNA SPLENDIDA MELINA SOTTO GLI OOOH DEL PUBBLICO PRESENTE!!!!!TI VUEI BEN!!!!

    Commento di MALDE11 — 23 luglio 2008 @ 4:02 pm | Rispondi

  11. Per John, non mi sono offeso..ci mancherebbe!!! 🙂
    quando vuoi ti do lezioni di calcio piazzato.
    Per quanto riguarda la tala, ho provato a fare come dice tu, mi ormai era passata, c’ erano solo i fiori della tala e le linee se le era pippate Paoletto.

    Per Damy: vergognati, vai a sbandierare in giro che sei un campione di calcio e poi ti trangugi l’ impossibile.

    Commento di il maressciallo.org — 23 luglio 2008 @ 4:26 pm | Rispondi

  12. SINCERAMENTE NON MI SENTO UN CAMPIONE NEANCHE QUANDO GIOCO SCAPOLI AMMOGLIATI!!!CMQ HO 2 MESI E MEZZO DI INATTIVITA’ ALL’ANNO SE NON SGARRO IN QUESTO PERIODO QUANDO LO FACCIO????
    PROSSIMA TAPPA SAGRA A SOCCHIEVE…..

    Commento di MALDE11 — 23 luglio 2008 @ 4:36 pm | Rispondi

  13. Ma damiano mi meraviglio di te……
    guarda che che emmio stava seguendo lo stile di cui parli tu……..
    Siccome il campo…..oddio se lo si può definire tale, quello in cui abbiamo giocato lunedi era uno schifo e c’erano solo foglie brutte…….emmio si è rimembrato ciò che aveva mangiato a pranzo……la tala e così si è infilato le dita la sotto……ha estratto le foglie e dopo aver fatto la prova a riposizionato la palla……a quel punto tutti hanno visto ed hanno comincaiato a correre ovunque…….lui indomito a preso la mira…….forse ed a tirato…….il dopo lo sai…..
    V=lim(dT-> 0)dS/dT questo è il calcolo poi fatto amente mentre prendeva la rincorsa il maresciallo..(Velocità istantanea: vel. Media in un intervallo di tempo infinitesimo contenente l’istante t in cui viene calcolata).
    DOPO IL LATINO PASSIAMO ALLA FISICA??????

    Per Emmio: forse ti confondi dicendo che ti seguivo…guarda che io giocavo davanti a te.

    Per il MISTER: Grazie per le parole, beh questo sono io, attaccamento, voglia e serietà. Peccato solo non ti abbia impressionato con la mia prestazione…molto scarsa, a parte una splendida rovesciata a centrocampo, con geste degno di “FUGA PER LA VITTORIA”, ma cosa vuoi, ho abituato bene i compagni, poi al bancone se no non avevano nulla da obbiettare……hihhiihi

    UN GRAZIE PER AVERMI RIDATO LA POSSIBILITA’ DI GIOCARE…….A PARTE LA CASSA DI BIRRA.

    Commento di Massimo Ronco — 23 luglio 2008 @ 8:30 pm | Rispondi

  14. Per Ronco, lo so che giocavi davanti a me, a forza di dirti quello che dovevi fare, posso dire che hai giocato “avonda ben”.
    Il “mio”goal, si può riassumere con questa banale formula:
    G=(s+pT>w)/3d-f
    Legenda:
    G=goal
    S=senso del goal
    pT=potenza del tiro
    w=calcolo velocità del vento
    3d=le famose tre dita
    f= fiori di tala germogliata

    Spero sia tutto chiaro!!!:-)
    E….per concludere, “in domini excelsis deo”

    Commento di il maresciallo.org — 24 luglio 2008 @ 11:27 am | Rispondi

  15. P.S.: Max………se ti facavano la moviola per quella rovesciata,….si fermava l’ immmagine 🙂 P-)

    Commento di il maresciallo.org — 24 luglio 2008 @ 11:29 am | Rispondi

  16. RIGUARDO LE FORMULE NON DICO NIENTE PERCHE’ LA FISICA NON E’ MAI STATO IL MIO FORTE!!!
    VOLEVO SOLO DIRE CHE SIAMO FORTUNATI AD AVERE UN CUSTODE COSI’ VISTO CHE VI LAMENTATE (GIUSTAMENTE) SEMPRE DEI CAMPI DA GIOCO DELLE ALTRE SQUADRE….. E ANCHE DEI PALLONI….. A PREONE SI STA BENE!!!!!
    MA ALLA FINE RINOLDINHO CHE NUMERO HA SCELTO PER GIOCARE????

    Commento di MALDE11 — 24 luglio 2008 @ 11:57 am | Rispondi

  17. Il numero non lo sappiamo, però sappiamo che come controfigura per uno spot dove colpisce la traversa 4 volte, hanno scelto, visto che lui non combina più, Roberto Loi, che sarebbe Tino, ma rinominato Ronaltigno ieri sera ad allenamento viste le sue performance(?????) calcistiche.
    Tale notizia è stata divulgata dallo stesso Loi, perdipiù ancora prima di bere birra!

    Commento di giovanni16 — 24 luglio 2008 @ 1:02 pm | Rispondi

  18. Ma è possibile che per una settimana, dico una, non si possa leggere qualcosa di serio??
    Ora ci si mette anche a fare i “fisici”.
    Non è, per caso, che questo sia il classico paravento per tutti coloro i quali “fisico” per giocare a calcio proprio non ne hanno?? A parte il fantomatico “dio del sesso” che ha il fisico per ben altre performances (a detta sua, ovviamente…)… 🙂
    Daisi una regolade, lasarons!!

    Commento di loris (il mister) — 24 luglio 2008 @ 3:04 pm | Rispondi

  19. PROPONGO DI NON FAR ENTRARE PIU’ IL MISTER NEL NOSTRO BLOG…..
    GIA’ DOVETE SOPPORTARLO AGLI ALLENAMENTI E ALLE PARTITE…. O NO????
    🙂 🙂

    Commento di MALDE11 — 24 luglio 2008 @ 5:15 pm | Rispondi

  20. beh io il fisico ho dimostrato di nn avercelo……

    grzie per avermi detto che a giocato avonda ben……..

    a me non pare proprio…..
    ceh pena e si che faccio solo 38 anni fra una settimana…..e per di più lavorerò dalle 18.00 alle 24.30……che schifo….

    Commento di Massimo Ronco — 24 luglio 2008 @ 9:00 pm | Rispondi

  21. AVVISO A TUTTI DOMENICA MATTINA ORE 9.30 PRESSO LA CHIESA DI PREONE BATTEZZO LA MIA SECONDA BIMBA NICOLE……

    PER I NOTTAMBULI VERSO ORA DI PRANZO DOVREI ESSERE DA MICHELE, VISTO CHE IL PRANZO LO FACCIAMO LI, QUINDI CHI VOLESSE VENIRE A PARGARMI DA BERE, SA DOVE TROVARMI…..

    MANDI

    Commento di Massimo Ronco — 24 luglio 2008 @ 9:03 pm | Rispondi

  22. SUL SITO DEL CARNICO, HO VISTO CHE NELLA RUBRICA AMATORI HANNO MESSO UNA NUOVA FOTO DEI BECS, FATTA IL GIORNO IN CUI AVETE GIOCATO A TOLMEZZO…….
    MA NON POTEVATE DIRGLI A RINO DI METTERSI DAVANTI????????
    FENOMENO IL NOSTRO RINOLDINHO!!!!!!!!!!!!!!

    Commento di Massimo Ronco — 24 luglio 2008 @ 9:10 pm | Rispondi

  23. Damiano, oltre ad avermi dato del geometra, ora vuoi esautorarmi dall’entrare sul blog.
    Sai qual’è la tua più grande fortuna: di non giocare con me!! 😉

    Commento di loris (il mister) — 25 luglio 2008 @ 8:23 am | Rispondi

  24. MAX PAGHERAI BEN TU DA BERE……DOMENICA AVRO’ UNA SETE…
    MISTER 6 FORTUNATO CHE NON HO ANCORA IL PATENTINO DA ALLENATORE SE NO LE PARTITE LA VEDEVI DAL CHIOSCO….
    MOMENTO SERIETA’…. MOMENTO SERIETA’….. 🙂 🙂 🙂 🙂

    Commento di MALDE11 — 25 luglio 2008 @ 12:01 pm | Rispondi

  25. VABBE’ CHE IN TRE ANNI NON ABBIAMO MAI SUBITO 5 GOL IN UNA PARTITA PERO’ UN MINIMO DI COMMENTO GIO’ POTEVI FARLO…. MANCO IO……

    Commento di MALDE11 — 29 luglio 2008 @ 4:01 pm | Rispondi

  26. Un silenzio surreale, io purtroppo ho visto solo il secondo tempo…..ed ho visto poco perchè correvo dietro alla piccola…

    Commento di Massimo Ronco — 29 luglio 2008 @ 9:42 pm | Rispondi

  27. Comunico ufficialmente che il mio moroso non è in grado di connettersi a internet da ben, dico ben 3 giorni!!! per passare il tempo si è messo a lavorare… (Dami dovresti cominciare anche tu!) Il commento della penosa prestazione di sabato è già sulla punta delle sue dita… non appena i sigg. di Telecom si degnano di fare un salto ad Arta (non è che ci possiamo far raccomandare da Tino?).
    buona giornata a tutti!!! Fede

    Commento di FEDE — 30 luglio 2008 @ 8:11 am | Rispondi

  28. Sulla partita di sabato ci sarebbe poco da dire, se non le note di cronaca.
    Resta il fatto, come già espresso ieri sera durante il corso dell’allenamento, che ho visto, dal goal dell’uno a zero, un crollo verticale sia a carattere mentale che a carattere fisico, come se di punto in bianco si fosse perso quanto di buono abbiamo preparato in quattro mesi di preparazione, allenamento e spirito di gruppo.
    Abbiamo perso anche contro il Tilly’s, non abbiamo fatto un gran figurone neanche contro la Tercal, ma la magra di sabato proprio non ci sta, soprattutto per rispetto di quanti ci seguono con passione e in ogni dove.
    Subito si sono scomodati tutti coloro che per un motivo o per un altro non erano della gara, ma per me non esistono titolari e/o panchinari, esistono solo uomini che hanno passione di giocare e stare insieme divertendosi.
    Come già espresso all’indomani dela sconfitta con il Tilly’s, questa, oltre ad essere una sconfitta salutare, dovrà essere un episodio che ci deve fare riflettere su quali siano effettivamente le nostre potenzialità, e soprattutto crescere esponenzialmente a livello caratteriale, al fine di evitare di essere fagocitati dalle spire di una lotta per non retrocedere nella quale tutti tireranno fuori i famosi attributi.
    Lo so che mi sembra di parlare come un professionista, ma le mie parole scaturiscono dal mio animo carico di passione per il gruppo, nel quale mi sono tuffato anima, mente e corpo…(mi moglie permettendo)…

    Commento di loris (il mister) — 30 luglio 2008 @ 9:21 am | Rispondi

  29. Cavolo, che bene che scrivo…

    Commento di loris (il mister) — 30 luglio 2008 @ 9:24 am | Rispondi

  30. MISTER CHI TI HA SCRITTO IL COMMENTO ORONZO CANA’????? 🙂

    Commento di MALDE11 — 30 luglio 2008 @ 9:37 am | Rispondi

  31. No, Mara Canà!!!…. 😉

    Commento di loris (il mister) — 30 luglio 2008 @ 10:14 am | Rispondi

  32. Ma te pensa ora pure si loda da solo ahahahhaha
    eh si si vede che sei un perito e non un geometra…….
    Cmq condivido in pieno ciò che ho detto, ma lo spirito di gruppo deve andare oltre ai commenti delle persone a contorno sulle partite.
    L’importante è che il gruppo sia compatto, sereno, battagliero fino alla fine, proprio come visto a gemona nella mia unica apparizione in campo.

    Commento di Massimo Ronco — 30 luglio 2008 @ 11:09 am | Rispondi

  33. I Have a Dream”

    I am happy to join with you today in what will go down in history as
    the greatest demonstration for freedom in the history of our nation.

    Five score years ago, a great American, in whose symbolic shadow
    we stand today, signed the Emancipation Proclamation. This momentous
    decree came as a great beacon light of hope to millions of Negro slaves
    who had been seared in the flames of withering injustice. It came as a
    joyous daybreak to end the long night of their captivity.

    But 100 years later, the Negro still is not free. One hundred years
    later, the life of the Negro is still sadly crippled by the manacles of
    segregation and the chains of discrimination. One hundred years later, the
    Negro lives on a lonely island of poverty in the midst of a vast ocean of
    material prosperity. One hundred years later, the Negro is still languished
    in the corners of American society and finds himself an exile in his own
    land. And so we’ve come here today to dramatize a shameful condition.

    In a sense we’ve come to our nation’s capital to cash a check. When
    the architects of our republic wrote the magnificent words of the
    Constitution and the Declaration of Independence, they were signing a
    promissory note to which every American was to fall heir. This note was a
    promise that all men – yes, black men as well as white men – would be
    guaranteed the unalienable rights of life, liberty, and the pursuit of
    happiness.

    It is obvious today that America has defaulted on this promissory note
    insofar as her citizens of color are concerned. Instead of honoring this
    sacred obligation, America has given the Negro people a bad check, a
    check that has come back marked “insufficient funds.”

    But we refuse to believe that the bank of justice is bankrupt. We
    refuse to believe that there are insufficient funds in the great vaults of
    opportunity of this nation. And so we’ve come to cash this check, a check
    that will give us upon demand the riches of freedom and security of justice.
    We have also come to his hallowed spot to remind America of the fierce
    urgency of now. This is no time to engage in the luxury of cooling off or to
    take the tranquilizing drug of gradualism. Now is the time to make real the
    promises of democracy. Now is the time to rise from the dark and
    desolate valley of segregation to the sunlit path of racial justice. Now is the
    time to lift our nation from the quicksands of racial injustice to the solid
    rock of brotherhood. Now is the time to make justice a reality for all of
    God’s children.

    It would be fatal for the nation to overlook the urgency of the moment.
    This sweltering summer of the Negro’s legitimate discontent will not pass
    until there is an invigorating autumn of freedom and equality. Nineteen
    sixty-three is not an end but a beginning. Those who hoped that the Negro
    needed to blow off steam and will now be content will have a rude
    awakening if the nation returns to business as usual. There will be neither
    rest nor tranquility in America until the Negro is granted his citizenship
    rights. The whirlwinds of revolt will continue to shake the foundations of
    our nation until the bright day of justice emerges.

    But there is something that I must say to my people who stand on the
    warm threshold which leads into the palace of justice. In the process of
    gaining our rightful place we must not be guilty of wrongful deeds. Let us
    not seek to satisfy our thirst for freedom by drinking from the cup of
    bitterness and hatred. We must forever conduct our struggle on the high
    plane of dignity and discipline. We must not allow our creative protest to
    degenerate into physical violence. Again and again we must rise to the
    majestic heights of meeting physical force with soul force. The marvelous
    new militancy which has engulfed the Negro community must not lead us to
    a distrust of all white people, for many of our white brothers, as evidenced
    by their presence here today, have come to realize that their destiny is tied
    up with our destiny. And they have come to realize that their freedom is
    inextricably bound to our freedom. We cannot walk alone.

    And as we walk, we must make the pledge that we shall always
    march ahead. We cannot turn back. There are those who are asking the
    devotees of civil rights, “When will you be satisfied?” We can never be
    satisfied as long as the Negro is the victim of the unspeakable horrors of
    police brutality. We can never be satisfied as long as our bodies, heavy
    with the fatigue of travel, cannot gain lodging in the motels of the highways
    and the hotels of the cities. We cannot be satisfied as long as the Negro’s
    basic mobility is from a smaller ghetto to a larger one. We can never be
    satisfied as long as our children are stripped of their selfhood and robbed
    of their dignity by signs stating “for whites only.” We cannot be satisfied as
    long as a Negro in Mississippi cannot vote and a Negro in New York
    believes he has nothing for which to vote. No, no we are not satisfied and
    we will not be satisfied until justice rolls down like waters and
    righteousness like a mighty stream.

    I am not unmindful that some of you have come here out of great
    trials and tribulations. Some of you have come fresh from narrow jail cells.
    Some of you have come from areas where your quest for freedom left you
    battered by storms of persecution and staggered by the winds of police
    brutality. You have been the veterans of creative suffering. Continue to
    work with the faith that unearned suffering is redemptive.

    Go back to Mississippi, go back to Alabama, go back to South
    Carolina, go back to Georgia, go back to Louisiana, go back to the slums
    and ghettos of our northern cities, knowing that somehow this situation can
    and will be changed.

    Let us not wallow in the valley of despair. I say to you today my
    friends – so even though we face the difficulties of today and tomorrow, I
    still have a dream. It is a dream deeply rooted in the American dream.

    I have a dream that one day this nation will rise up and live out the
    true meaning of its creed: “We hold these truths to be self-evident, that all
    men are created equal.”

    I have a dream that one day on the red hills of Georgia the sons of
    former slaves and the sons of former slave owners will be able to sit down
    together at the table of brotherhood.

    I have a dream that one day even the state of Mississippi, a state
    sweltering with the heat of injustice, sweltering with the heat of oppression,
    will be transformed into an oasis of freedom and justice.

    I have a dream that my four little children will one day live in a nation
    where they will not be judged by the color of their skin but by the content
    of their character.

    I have a dream today.

    I have a dream that one day down in Alabama, with its vicious racists,
    with its governor having his lips dripping with the words of interposition
    and nullification – one day right there in Alabama little black boys and
    black girls will be able to join hands with little white boys and white girls as
    sisters and brothers.

    I have a dream today.

    I have a dream that one day every valley shall be exalted, and every
    hill and mountain shall be made low, the rough places will be made plain,
    and the crooked places will be made straight, and the glory of the Lord
    shall be revealed and all flesh shall see it together.

    This is our hope. This is the faith that I go back to the South with.
    With this faith we will be able to hew out of the mountain of despair a
    stone of hope. With this faith we will be able to transform the jangling
    discords of our nation into a beautiful symphony of brotherhood. With this
    faith we will be able to work together, to pray together, to struggle
    together, to go to jail together, to stand up for freedom together, knowing
    that we will be free one day.

    This will be the day, this will be the day when all of God’s children will
    be able to sing with new meaning “My country ‘tis of thee, sweet land of
    liberty, of thee I sing. Land where my father’s died, land of the Pilgrim’s
    pride, from every mountainside, let freedom ring!”

    And if America is to be a great nation, this must become true. And so
    let freedom ring from the prodigious hilltops of New Hampshire. Let
    freedom ring from the mighty mountains of New York. Let freedom ring
    from the heightening Alleghenies of Pennsylvania.

    Let freedom ring from the snow-capped Rockies of Colorado. Let
    freedom ring from the curvaceous slopes of California.

    But not only that; let freedom ring from Stone Mountain of Georgia.

    Let freedom ring from Lookout Mountain of Tennessee.

    Let freedom ring from every hill and molehill of Mississippi – from
    every mountainside.

    Let freedom ring. And when this happens, and when we allow
    freedom ring – when we let it ring from every village and every hamlet,
    from every state and every city, we will be able to speed up that day when
    all of God’s children – black men and white men, Jews and Gentiles,
    Protestants and Catholics – will be able to join hands and sing in the words
    of the old Negro spiritual: “Free at last! Free at last! Thank God Almighty,
    we are free at last!”

    Cavoli però scrivo bene pure io ed in inglese……..

    Commento di Massimo Ronco — 30 luglio 2008 @ 11:14 am | Rispondi

  34. Eppure sto discorso l’ho già letto e citato……mah mi sembra di ricordare…..

    Commento di Martin luther king — 30 luglio 2008 @ 11:16 am | Rispondi

  35. Cara Fede, e se fosse la ditta di john john ad aver tagliato il filo del telefono per non fare andare il piccolo scrivano carnico sul sito invece di lavorare…….??????????
    Cmq mister sabato visto che john Giorgessi sta lavorando, cosa che non capitava da un po’……mi sa che nn sarà troppo in forma……

    Commento di Massimo Ronco — 30 luglio 2008 @ 11:19 am | Rispondi

  36. Asd Preone Becs – Amatori Calcio Venzone 1 – 5
    Tilly`s Pub – A.s.d.ter.ca.l. 1 – 3
    Aletico Bancone – Amatori Calcio Stalis 5 – 4
    Amatori Tarvisio – Am. Calcio Arta Terme 5 – 2
    Celtic Scluse – Amiis 0 – 3

    Tilly`s Pub 16 10 8 0 2 31 16 39
    A.s.d.ter.ca.l. 15 10 7 1 2 25 11 33
    Asd Preone Becs 12 10 4 4 2 20 16 18
    Amiis 12 10 5 2 3 19 12 46
    F.c. Atletico Bancone 10 10 5 0 5 24 27 25
    Amatori Calcio Venzone 9 10 4 1 5 18 17 11
    Amatori Calcio Tarvisio 8 10 3 2 5 19 27 19
    Am. Calcio Arta Terme 8 10 3 2 5 17 23 33
    Celtic Scluse 8 10 3 2 5 13 23 39
    Amatori Calcio Stalis 2 10 1 0 9 14 28 27

    Commento di Massimo Ronco — 30 luglio 2008 @ 10:12 pm | Rispondi

  37. Massimo, a parte che dovresti sapere, ovvero, all’I.T.G. Marinoni (che come sigla mi pare di averla già letta su una scatola scaduta di conserva di pomodoro 🙂 🙂 ) avrebbero dovuto insegnarti che Noi Periti siamo pieni di Noi stessi perchè di gente come Noi in giro non ce ne, non capisco come fai a dedicarti a quelle due graziose donne che ti riempiono la vita passando tutto il tempo a scrivere sul blog e a riempire pagine e pagine di inglesismi scopiazzati qua e la :-)… Le mie sono parole che mi nascono dal dentro (?!), come i porchi che propincuo a piene mani a destra e a manca durante le partite dei Becs 🙂 🙂 🙂

    Commento di loris (il mister) — 31 luglio 2008 @ 3:25 pm | Rispondi

  38. Meditate, gente, meditate…

    Commento di loris (il mister) — 31 luglio 2008 @ 3:26 pm | Rispondi

  39. Dedicandomi alle mie donne, mio malgrado ho poco tempo, quindi mi trastullo scopiazzando qua e la, cercando cmq di essere presente in seno ai becs con le mie parole sul blog……
    Ci sono dei giorni in cui le mie care donne sono state in vacanza mentre io sudavo al lavoro sul bus e quindi avevo tempo e voglia di passarlo sul blog, lancianod appelli e rispondendo a sfide latine…….
    Poi come da tuo quesito al commento 30 dell’articolo Becs-Tilly’s, cerco di essere sempre presente e di non mancare nemmeno per un giorno alla scrittura di qualcosa (di solito cazzate)….
    Ora per esempio le donne non ci sono……sono andate dalla nonna perchè amici sono venuti in visita ed io da buon marito sono rimasto a casa a fare i mestieri e come ogni massaia che si rispetti, una volta finite le faccende di casa, invece di guardare qualche telenovela o spettesare al telefono con le amiche, scrivo e rispondo sul blog.

    Il fatto che tu abbia trovato una scritta ITG su una scatola di pelati scaduti…….rappresenta solo che in cucina non ci entri mai se non per mangiare e che magari quando aiuti la moglie a ordinare in dispensa la spesa fatta non ci metti costrutto, ma piazzi sempre le cose nuove davanti e le vecchie muoiono sole dietro e così il bel giorno che la dispensa piange, trovi questa piccola sola e triste scatoletta di pelati ormai scaduta.

    cmq hai ragione riguardo al vostro essere periti…..quando lavoravo con i distributori automatici, (ho fatto anche quello), per un anno avevo il giro delle scuole ed andavo sia al Ceconi che al malignani dove orde di periti spocchiosi gironzolavano per la scuola, tutti pieni di se. hihihihihii
    C’era pure Alessia…dirigente dei Becs, poco spocchiosa però……

    Beh ora dovrò preparare il pranzo….. perchè noi geometri siamo anche cuochi,…….

    Commento di Massimo Ronco — 1 agosto 2008 @ 10:02 am | Rispondi

  40. Però devo essere sincero ed onesto…..sono contento che i Becs abbiano te come mister……
    Sono rimasto molto colpito da tutto, dalla persona, dal temperamento, dalla passione, dalla voglia, dal dialogo.
    Come è giusto che sia hai preso l’impegno di petto….e lo stai svolgendo alla grande….in tutti i sensi……nessuno è migliore di altri, siamo tutti uguali e questo ti fa molto onore, perchè per me è una cosa importantissima e poi l’impegno che ci metti anche negli allenamenti, arrabbiandoti se vedi negligenza e tristezza o svogliatezza sono grandi cose.
    Probabilmente IL GROSSO ora se ti vedesse, direbbe cose completamente diverse su di te……

    Poi le parole che scrivi sul blog sono molte volte pregne di significato e sapendo che molti leggono, ma non lo dicono, spero le analizzino e mattano in pratica.

    GRANDE.

    Cavoli è finita la lavatrice devo andare a mettere a stendere………che dura aver sposato una carnica…..

    Commento di Massimo Ronco — 1 agosto 2008 @ 10:12 am | Rispondi

  41. John John……..manda segnali di fumo così almeno ti vediamo…….oppure chiama i sindacati, non puoi mica dedicarti solo al magazzino……eh

    Commento di Massimo Ronco — 1 agosto 2008 @ 10:13 am | Rispondi

  42. With havin so much content and articles do you ever run into any
    issues of plagorism or copyright violation? My blog has a lot
    of exclusive content I’ve either created myself or outsourced but it
    appears a lot of it is popping it up all over the internet without my agreement.

    Do you know any ways to help prevent content
    from being stolen? I’d really appreciate it.

    Commento di how to make money online — 14 settembre 2014 @ 5:28 pm | Rispondi

  43. I am really loving the theme/design of your website.
    Do you ever run into any browser compatibility issues?

    A handful of my blog audience have complained about
    my site not working correctly in Explorer but looks great in Firefox.
    Do you have any recommendations to help fix this issue?

    Commento di instagram hack — 26 settembre 2014 @ 1:38 am | Rispondi

  44. Wow, incredible weblog format! How long have you ever been running
    a blog for? you made running a blog glance easy.

    The full look of your site is great, let alone the content material!

    Commento di Merissa — 26 settembre 2014 @ 4:09 pm | Rispondi

  45. As a full solution agency we’ve a deep comprehension of all elements of modern search engine marketing
    including user experience and content give attention to producing high effect
    SEO campaigns that deliver results in regards to brand name understanding, positioning, traffic and conversions.

    Commento di seo in guk drama — 13 febbraio 2016 @ 11:51 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi a MALDE11 Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: